Ego Estetica

Menopausa. La nuova primavera della Donna

Menopausa. La nuova primavera della Donna

Menopausa. La nuova primavera della Donna

Con il termine Menopausa si intende un periodo nella vita della donna che si manifesta dalla mancata mestruazione per 12 mesi consecutivi.

Ma questo è solo il momento centrale di cambiamenti nel sistema ormonale della donna: il termine giusto è Climaterio, ossia il periodo che precede la menopausa (premenopausa) la menopausa ed il post-menopausa.

Il numero delle ovulazioni è stabilito geneticamente, tuttavia i sintomi della premenopausa possono manifestarsi tra i 45 e i 55 anni ed il processo può durare fino a 10 anni.

L’età media della menopausa è attorno ai 51 anni; un’età in cui la donna di oggi ha ancora una vita molto attiva sia nella vita privata che nel sociale e non è pronta ad accettare i cambiamenti psico-fisici che spesso la menopausa causa.

Anzitutto cala il metabolismo basale  cioè diminuisce il numero di calorie che consumiamo in stato di riposo, diminuendo fisiologicamente la massa muscolare abbiamo bisogno di meno energia e quindi si bruciano meno calorie. Mettiamoci anche che ci si sente autorizzate a muoverci meno (1 donna su 2 non fa sport), il che non aiuta a non accumulare grasso in eccesso.

Questo periodo è caratterizzato soprattutto dalla diminuzione degli  estrogeni che stimolano

la lipolisi nel tessuto muscolare ed adiposo, per questo gli estrogeni migliorano le performance negli sport di durata preferendo bruciare gli acidi grassi anziché glicogeno.

Gli estrogeni favoriscono inoltre l’attività rigenerativa dell’epidermide, condizionano la struttura delle fibre di collagene ed elastiche, oltre che avere un ruolo fondamentale per l’idratazione e la pigmentazione, e dell’attività rigenerativa dei capelli, dei tessuti, dei muscoli e delle ossa.

La giusta quantità di estrogeni ci permette di contenere l’accumulo di colesterolo cattivo nei vasi sanguigni, favorendo la produzione del colesterolo buono, proteggendoci da malattie cardiovascolari e ipertensione.

In questo periodo il calo degli estrogeni crea uno squilibrio nell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaie che deve abituarsi al nuovo assetto ormonale.

Oltre alla diminuzione di estrogeni e progesterone, diminuiscono anche la serotonina e la melatonina che hanno un impatto importante anche sulla componente emotiva e regolano i ritmi sonno-veglia.

È importante sapere che nei primi 5 anni dalla menopausa si perde circa il 30% di

collagene, ecco perché la donna in questa fase si vede cambiare repentinamente il proprio tono tissutale, aumentare la comparsa di rughe e maggiore lassità nei tessuti.

Durante la menopausa possono manifestarsi una serie di disturbi che coinvolgono sia la

sfera fisica che quella psichica e che possono variare da donna a donna: vampate di calore, sudorazioni improvvise, insonnia, irritabilità, nervosismo, depressione, tachicardia, calo della libido.

Questi sintomi sono transitori e non hanno effetti incisivi sullo stato di salute. Possono però compromettere la qualità della vita della donna.

L’eccesso di estrogeni è pericoloso in quanto si possono sviluppare cancro alla mammella,  insulinoresistenza, ovaio policistico, infertilità.

Ancora un ruolo fondamentale lo produce l’aumento del cortisolo, un ormone che si produce in casi di stress e che ci impedisce di consumare il grasso in deposito e preferire gli zuccheri, aminoacidi e grassi che danno energia immediata mantenendo sempre la glicemia alta.

Ovviamente quando questa condizione di stress continuo e senza fasi di relax si protrae nel tempo le conseguenze del cortisolo alto possono danneggiare diversi organi e apparati, portando ad una demolizione di massa magra e bloccando il dimagrimento.

COSA FARE?

Prima di tutto ricordarsi che

La menopausa è un momento fisiologico nella vita di una donna, non una malattia.

E’ una fase che ricopre circa 1/3 della nostra vita e deve essere vissuta appieno tenendo sotto controllo i disturbi che

potrebbero sopravvenire proprio per lo sconvolgimento ormonale che la menopausa comporta.

Sapere cosa succede al nostro organismo in questo periodo ci permette di poterlo affrontare con la massima serenità possibile, prevenendo fastidiosi disturbi ed inestetismi vari, anzi godendo di questa fase della nostra vita che insieme a tanti cambiamenti ci propone anche tante opportunità.

Il modo più sicuro per controllarne l’equilibrio è sicuramente quello di controllare l’aumento di peso perché in linea di massima in menopausa la donna aumenta il suo peso di circa il 10%.

È quindi importante prendersi cura della propria salute, riorganizzare il proprio stile di vita, la propria alimentazione e i prodotti di autocura utilizzati quotidianamente.

0 Comment

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.