Ego Estetica

Macchie cutanee, è tempo di agire.

Macchie cutanee, è tempo di agire.

C’è tempo per ogni cosa, per esempio in agricoltura settembre e ottobre sono i mesi della vendemmia; l’uva cresciuta durante l’estate anche per l’azione del sole, ormai matura viene raccolta in questa stagione per essere trasformata in vino.

E per la pelle? L’esposizione al sole può aver accentuato o provocato l’insorgere delle fastidiose macchie cutanee. Bene, questo è il momento per trattarle in maniera più intensiva. Durante l’estate abbiamo lavorato in prevenzione, utilizzando le protezioni solari e continuando a rigenerare la pelle tramite scrub e pulizie del viso. Adesso dobbiamo agire effettuando trattamenti fisiologici in grado di intervenire a vari livelli nel processo della pigmentazione, schiarendo le macchie già formate e impedendone la formazione di nuove.

Ma da cosa è dovuto il colore della nostra pelle? Il colore di questo organo è dovuto alla produzione e distribuzione della melanina, che può subire variazioni quantitative e dar luogo alle fastidiose macchie cutanee. Il processo di produzione della Melanina avviene all’interno del melanocita (cellula che si trova nellepidermide più profonda) e viene rilasciata alle cellule degli strati più superficiali che, assorbendola, determinano il naturale colore della pelle. In condizioni normali il processo di ricambio dell’epidermide fa si che la pelle scurita tenda a tornare spontaneamente al suo colore naturale una volta cessato lo stimolo che ha indotto la produzione di Melanina.

A volte, però, la produzione e la risalita in superficie della Melanina sono eccessive e continuee e la pelle non è in grado di ritornare alle condizioni iniziali. Queste iperpigmentazioni localizzate possono essere causate da vari fattori:

  • Esposizione solare prolungata e frequente
  • Cronoaging
  • Gravidanza o sbalzi ormonali
  • Microtraumi cutanei: Infiammazioni, cicatrici, desquamazioni
  • Farmaci, cosmetici foto-sensibilizzati

È possibile distinguere tra due tipi di macchie cutanee: il Melasma caratterizzato dalla formazione di macchie di colore marrone-grigiastro localizzate prevalentemente sul viso causato dalla presenza di patologie a livello cutaneo o ghiandolare, dalla gravidanza, dalla menopausa, dall’uso di contraccettivi orali, dall’utilizzo di alcuni cosmetici o profumi foto-sensibilizzanti, dall’assunzione di alcuni farmaci. Le lentigo senili, chiazze isolate di colore bruno di forma generalmete tondeggiante, si localizzano prevalentemente nelle zone del corpo che nel corso della vita sono state più esposte alla luce del sole come viso e mani.

Queste macchie, che si formano con l’avanzare dell’età, sono dovute ad un’iperpigmentazione ed ispessimente dello strato corneo, uniti alla perdita di elasticità della pelle dovuta all’aging cutaneo. Per trattare le macchie cutanee è importante innanzitutto eliminare o ridurre i fattori scatenanti. Considerando che l’esposizione alla luce solare rappresenta il fattore scatenante predominante, l’utilizzo di una crema che possieda un filtro solare elevato e un adeguato potere schermante è il provvedimento più importante e propedeutico a qualsiasi tipo di intervento schiarente. I nostri percorsi di trattamento macchie sia in istituto che a casa prevedono:

  1. Esfoliazione dolce con peeling, asportazione dei cheratinociti superficiali che hanno accumulato l’eccesso di Melanina.
  2. Riequilibrare la produzione di Melanina, intervenendo sul processo di formazione della stessa.
  3. Fotoesposizione sicura e protetta ai raggi UV.

Andando a eseguire questi trattamenti una volta a settimana si riesce a riequilibrare correttamente la pelle.

Scoprite il trattamento in promozione sul nostro sito cliccando qui.

0 Comment

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.